Diverte a malo e fac bonum

.                           …………..          .

                      Bibliografia consultata: Enciclopedia storico-nobiliare italiana

                                            Vittorio Spreti Arnoldo Forni Editori

.

s

s………………………………              

..

.

  Nel compilare la presente genealogia della prosapia Mastriani, entro la quale trova posto lo scrittore Francesco Mastriani, al quale è dedicato il presente sito, abbiamo preso come punto di riferimento due documenti:

   – L’opuscolo « I Mastriani», Napoli, Tipografia all’insegna del Diogene – 1843, estratto dal Dizionario geografico del Regno delle Due Sicilie, realizzata da Raffaele Mastriani.

   – L’opuscolo manoscritto «La famiglia Mastriani», conservato presso la Biblioteca Nazionale di Napoli, sez.Lucchesi Palli. L’opuscolo, che contiene brevi notizie della famiglia Mastriani, fu iniziato da Francesco nel 1880, aggiornato dal figlio Filippo e concluso dai due figli di questo Sofia ed Emilio; e fu quest’ultimo che ne fece dono alla Biblioteca nazionale nel febbraio del 1948.

.

   Il sopraddetto opuscolo inizia con la seguente prefazione di Francesco Mastriani:

  « Diverte a malo et fac bonum (allontanati dal male e fa’del bene). Motto della famiglia Mastriani.

   L’amore della famiglia è il sommo dei beni in questo mondo di larve e di inganni.

   La famiglia è la sorgente di tutte le gioie del cuore.

   Iddio ha concesso questo bene a tutti gli uomini indistintamente.

   Tutti quelli che hanno portato, che portano e che porteranno il nostro cognome hanno diritto alla nostra memoria, alla nostra stima, alla nostra affezione, alla nostra preveggenza.

   Ciascuno ha l’obbligo di trasmettere a’suoi figliuoli e discendenti incontaminato e benedetto il cognome  che ha ricevuto da’suoi antenati.

                                                       

   Il cognome Mastriani è di origine francese; ed è composto dalle due parole  Maistre Jean; MaistreMaitre│ antica denominazione generale delle persone civili; l’antico Messere: oggidì Monsieur; Jean│Giovanni

   Dove che Giovanni sia stato il fondatore della famiglia Mastriani.

                                                                                                      

                                                                                                 Francesco Mastriani »  

.

.

   Sofia Mastriani, figlia di Filippo e nipote del romanziere Francesco Mastriani, nel sopraddetto libretto, che fu anche da lei aggiornato, scrisse i seguenti pensieri:

.

« Sofia Mastriani fu Filippo»  

« Nubile nata il dì 14 settembre 1880, morta….»  

  « Questo libretto dal titolo La famiglia Mastriani è stato cominciato a scrivere dal mio nonno Francesco (che fu il gran romanziere napoletano) poi fu continuato da mio padre Filippo, primo figlio del romanziere Mastriani. Altri piccoli appunti furono scritti da mio fratello Adolfo durante la malattia di nostro padre e poi non fu più toccato. Ora dopo sei anni dalla morte di mio padre rovistando tra alcune carte per trovare un documento del nonno Francesco ho riletto questo libretto.

   Ho provato, leggendo che alla quarta generazione mio padre quasi presago della sua futura morte, scrisse ( Chi sa se la scriverò io! 20 luglio ’97). Ora io, sua prima figliuola, tenerissimamente amata da lui, che cosa mi riprometto mettendo sulla carta questi pensieri, così alla buona, essendo una sciocca buona a nulla? Mi riprometto solo  far conoscere che mio padre fu un santo. Venerò i suoi genitori, li amò ardentemente, ed ammogliato e con 5 figli, baciava la mano al padre ed alla madre, quando usciva e quando rincasava. Amò assai i suoi figliuoli ma in particolar modo, me, sua prima figlia, ed Adolfo, primo maschio. Fece del bene a tutti, levandosi il pane dalla bocca, per darlo a chi lo chiedeva. Si fece tutto a tutti. Dov’era una sventura là correva Filippo, in una parola fu buono ed il Signore gli fece la grazia di una morte rassegnatissima nonostante che lasciasse cinque figli senza pane e senza tetto.   

    oggi 7 febbraio 1925

                 Sofia Mastriani ». 

 

   Raffaele Mastriani,  l’autore dell’opuscolo « I Mastriani», ha un posto importante nella presente genealogia. Egli fu infatti cugino di primo grado di Francesco Mastriani, in quanto figlio di Ferdinando, fratello di Filippo, padre di Francesco. Nono solo! In seguito Raffaele divenne suocero di Francesco Mastriani! infatti Francesco sposò Concetta Mastriani, appunto figlia di Raffaele.

   La frase sopraddetta può apparire alquanto complessa, ma ciò che scrisse Filippo Mastriani, figlio di Francesco, nel suo lavoro Cenni sulla vita e sulle opere di Francesco Mastriani, Napoli, Luigi Gargiulo, 1891, tende in parte a giustificarla:

   « Prego i miei lettori di non smarrirsi nel fitto laberinto della mia parentela, reso maggiormente ingarbugliato da molti matrimoni avvenuti, per così dire in famiglia. Infatti mio nonno sposò una cugina in secondo grado; mio padre sposò una cugina-nipote, ed io stesso sposai Chiara, la figlia di mio zio Giuseppe».

.

   I nomi che di seguito troverete scritti in grassetto, sono di coloro che, a partire dal capo stipite Antonio, e passando per il ramo di Francesco, arrivano alle presenti generazioni.

.

          

……………….. Questo opuscolo è in possesso degli eredi Mastriani.

.

   Capitolo II.

   Non per idea di cennare antenati, ma per segnare il primo punto dello stabilimento della mia famiglia nella Capitale, e per rammentare ai miei fratelli il nome dell’uomo venerando che dava l’essere ai rispettivi genitori, dico che Gaetano Mastriani nacque a Milano nel 1698 da Antonio e Luisa Denigo, da famiglia originaria francese. Militò sotto le bandiere dell’ immortale Carlo III: nel 1750 si ritirò dal servizio militare, ed ebbe impiego doganale. Nel 1741 avea preso in moglie Marianna Cascone, napolitana, di santissimi costumi: ebbe sette figli, cioè Antonio (Notizie su Antonio), Saverio (Notizie su Saverio), Teresa, Giuseppe, Ferdinando, Raffaele Maria (Notizie su Raffaele Maria) e Filippo (Notizie su Filippo).

.

   Seguito del Capitolo II:

.

   Da studi genealogici più approfonditi, risulterebbe che il capo stipite dei Mastriani fu un certo Teodoro, discendente di antica e nobile famiglia originaria francese, il quale venne nel regno di Napoli, nel 1266 al seguito di Carlo I D’Angiò (1226-1285).

.

Discendenza da Teodoro

 

Mastriani Antonio (1670-1752)│Luisa Denigo

                       [ebbero tre figli]

              1° Gaetano; 2° Raffaele; 3° Coriolano

 

Gaetano (1698-1789Marianna Cascone

                        [ebbero sette figli]

1° Antonio; 2° Saverio; 3° Teresa; 4° Giuseppe; 5° Ferdinando; 6° Raffaele Maria; 7° Filippo 

.

                      PRIMA GENERAZIONE

Filippo (1775-21/4/1842) Teresa Cava (27/4/1796-28/11/1836)

                                    [ebbero sette figli]

1 ° Giuseppe (Notizie su Giuseppe); 2° Ferdinando; 3° Francesco; 4° Giovanni; 5° Raffaele; 6°Marianna; 7° Rachele

.   [ebbero sette figli]

                     SECONDA GENERAZIONE

 Francesco (23/11/1819-5/1/1891) Concetta Mastriani (16/1/1826-3/9/1897)

……………………………………….. [ebbero quattro figli]

1° Sofia; 2° Filippo: 3°Edmondo; 4° Adolfo

.

                   TERZA GENERAZIONE

Filippo (16/11/1848) Chiara Mastriani (13/8/1856-8/11/1892)

……………………. [ebbero sei figli]

1° Sofia; 2° Bianca, 3° Beatrice; 4° Marta; 5° Adolfo Gaetano; 6° Emilio

.

……………..   QUARTA GENERAZIONE

Emilio (22/5/1890-1/1/1959) │Clelia Vecchione Buonocore (29/5/1890- 25/2/1976)

………………………………. [ebbero 9 figli]

1° Luigi; 2° Adolfo; 3° Chiara; 4° Eugenio; 5° Ettore; 6° Anita; 7° Elvira; 8° Antonietta; 9° Leonilda

.

……………….... QUINTA GENERAZIONE

Luigi (1/1/1916-7/4/1996); Adolfo (1917-2014);  Chiara (11/1/1920-); Eugenio (24/5/1921-28/1/2005); Ettore (9/1/1923-12/2/2002); Anita (10/9/1924-13/6/1963); Elvira (11/7/1926-); Antonietta (1/12/1928-); Leonilda (1/8/1931-22/5/1934)

.

……………….

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.