Il Conte di Castelmoresco

        

                                       Queste edizioni sono in possesso degli eredi Mastriani.

.

        

Questa nota è tratta dal  Vol. IV.  del romanzo

 Matteo l’idiota – Napoli, T.Guerrero, 1857.

.q

Altro titolo: Armando Asmodeo da Voltierra.

.

Fu pubblicato in appendice su:

La Rondinella, I, nn. 1-10, 12, 13, 15, 17, 20-25, 27, 29, 31, 32, 34, 36, 38, 39-43, 46-49, 51, 52, 54-58, 60, 62-64, 68, 70, 73, 74 ( 7 marzo – 28 novembre 1855).

Roma, 22 maggio – 7 agosto 1880 ( col titolo Armando-Asmodeo di Voltierra).

.

Altre edizioni in volume:

– Genova, senza editore, 1855, 3 volumi. Questa edizione, segnalata nel Catalogo generale della libreria italiana da A.pagliani e in C.L.I.O., probabilmente è da attribuire all’editore Dario Giuseppe Rossi, ma non trova alcun riscontro nel Servizio Bibliotecario Nazionale.

– Napoli, Giosuè Rondinella, 1865, 2 volumi ( seconda edizione).

– Napoli, Stamperia Governativa, 1881 ( col titolo di Il conte di Castelmoresco Armando Asmodeo di Voltierra), ( edizione riveduta e corretta dall’autore).

– Napoli, Stamperia Governativa (Casa Editrice Gennaro Salvati), 1883.

– Napoli, Stabilimento Tipografico Gennaro Salvati, 2 volumi, senza anno, forse dopo il 1892.

– Firenze, Adriano Salvati, 1914 ( Biblioteca economica).

SCHEDA DEL ROMANZO

   La presente scheda è stata realizzata prendendo come riferimento l’edizione: Napoli Stamperia Governativa (Casa Editrice Gennaro Salvati), 1883, unico volume, formato 12 X 18 in 12°, pag. 275.

I TEMPI

   Gli avvenimenti del romanzo iniziano nel 1816, a Castellammare di Stabia e dintorni, continuano tra il 1826 e il 1851 tra Castellammare e Napoli; ma la quasi totalità degli eventi narrati si riferisce all’anno 1828.

.

INDICE

.

.PERSONAGGI

.

VOCABOLI DESUETI

.

TRAMA

COMMENTO