NOTA

   In appendice al romanzo, in un Capitolo Unico, ci troviamo Le banche dell’usura, che Francesco Mastriani così descrive:

«A completare questa fisiologia della pericolosa classe de’ Vampiri, ci occorre dire qualche cosa su un fatto nuovo ne’fasti delle temerarie speculazioni create dal genio inventivo de’finanzieri de’nostri tempi.

   Intendiamo parlare delle Banche-usura che pullurarono in Napoli nell’anno 1870.

   Il nostro amatissimo fratello Giuseppe narrò parecchi aneddoti su queste Banche, e noi invitiamo i nostri lettori a leggere il suo opuscolo.» [1] 

.

[1] Tragicommedia delle Banche-Usura del 1870 – Scene di Giuseppe Mastriani, pe’  tipi del Gargiulo.