Premio Letterario in occasione del Bicentenario della nascita dello scrittore Francesco Mastriani che ha luogo il 23 novembre 2019

   Il Comitato promotore per le celebrazioni del Bicentenario della nascita di Francesco Mastriani, indice e organizza venerdì 22 novembre 2019, secondo i regolamenti di seguito riportati, premi letterari ed artistici rivolti:

  • agli studenti delle facoltà di lettere delle Università degli studi di Napoli, per una tesi sulla « Vita e le opere di Francesco Mastriani»;
  • agli studenti del Licei Classici e Scientifici della Città Metropolitana per una tesina su « Aspetti storico-letterari su “ Vita ed opere di Francesco Mastriani”»;
  • agli studenti dei Licei Artistici e Istituti d’Arte della Città Metropolitana, per “composizioni artistiche ispirate alla figura e all’opera di Francesco Mastriani”.

   La premiazione avverrà in occasione della manifestazione conclusiva per le Celebrazioni del Bicentenario della nascita del romanziere napoletano, ed è prevista per venerdì 22 novembre 2019, nella sala  “RARI” della Sezione Lucchesi-Palli della Biblioteca Nazionale  « Vittorio Emanuele III» che si trova all’interno del Palazzo Reale di Napoli.

La manifestazione avrà inizio alle ore 09.00 e terminerà alle ore 19.00 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Un pensiero su “Premio Letterario in occasione del Bicentenario della nascita dello scrittore Francesco Mastriani che ha luogo il 23 novembre 2019”

  1. Peccato! Non sono potuto intervenire alla Celebrazione del Bicentenario di Francesco Mastriani, per ragioni improcrastinabili. Spero di poter intervenire, se sarò invitato, ad altre simili manifestazioni concernenti la figura e le opere del grande romanziere napoletano. Che, ed è il caso di dirlo, non è stato apprezzato nel modo giusto. Ben sapendo che le sue opere hanno e di gran lunga travalicato la stretta cerchia dell’entourage cittadino. I romanzi da lui scritti sono la narrazione precisa e sistematica della realtà napoletana. Le figure in essi evidenziate, portate alla ribalta del teatro e del cinema anche nazionale, sono una specie d’emblema del vivere, del costume e delle tradizioni partenopei, che non trovano riscontro in altri scrittori, salvo nelle composizioni poetiche, o in quelle dei maggiori scrittori di canzoni napoletane, portate poi alla ribalta del grande schermo, e non solo, da cantanti di fama internazionale. Divenuti delle icone e apprezzate in tutto il mondo. 1° maggio 2020

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.